giovedì 12 febbraio 2015

Federico Gelli per difendere Montecastelli Pisano: CONCESSIONI INOPPORTUNE

Concessioni geotermiche inopportune! 

A rischio valore paeseggistico, storico e naturalistico dell’area

Le sacrosante parole di Federico Gelli riguardo alle concessioni geotermiche date per il territorio di Montecastelli Pisano:

"Non sono contro la geotermia, soprattutto quella di nuova generazione a bassa entalpia, e non voglio entrare nelle polemiche pro o contro la moratoria della Regione Toscana, il punto che invece voglio sottolineare è che le due nuove concessioni nell’area di Montecastelli Pisano sono inopportune. La mia interrogazione ai ministeri competenti punta solo a chiedere perché siano state rilasciate queste due concessioni, una ministeriale e una regionale, per effettuare perforazioni geotermiche in un area limitata ma di grande valore paesaggistico, storico e naturalistico come quello di Montecastelli dove si è sviluppata in questi anni una solida economia basata sul turismo ambientale e l’agricoltura biologica. Voglio ricordare che il Comune di Castelnuovo nel suo strumento urbanistico, è il primo a dire che in quelle aree la geotermia non ci deve essere. E anche la stessa Enel che opera da decenni in questo campo in Val di Cecina, non ha mai realizzato impianti in quella zona. Per questo motivo mi sono fatto carico delle legittime preoccupazioni dei cittadini di Montecastelli  perchè in tutti questi hanno investito lavoro e risorse nelle loro attività e che temono la nascita di nuovi insediamenti industriali che, oltre all’impatto ambientale, non garantirebbero una nuova e significativa occupazione. "

Fonte: http://www.federicogelli.it/?p=1590